Eventi e progetti - ieri

13 Marzo 2011

Fondazione Sambuca

Sei per la legalità

Alessandro Bazan, Desideria Burgio, Alessandro Di Giugno, Laboratorio Saccardi, Piero Maniscalco, Linda Randazzo

a cura di Paolo Falcone e Sebastiano Tusa

Sei per la legalità

Alessandro Bazan, Desideria Burgio, Alessandro Di Giugno, Laboratorio Saccardi, Piero Maniscalco, Linda Randazzo

da un’idea di Paolo Falcone e Sebastiano Tusa.

Sei per la legalità è il progetto della mostra del Rotary International Club Palermo Teatro del Sole, con Rotary Club Corleone e Rotary Club Baia dei Fenici, in collaborazione con Fondazione Sambuca, per sostenere il Progetto Morvillo sulla legalità.

Il Progetto Morvillo da anni finanzia l’apprendistato di giovani che hanno problemi di legalità e devianza facendo loro imparare un mestiere che li aiuta al reinserimento nella società.

Il progetto organizzato dal Rotary Club Palermo Teatro del Sole e la gentile collaborazione della Fondazione Sambuca di Palermo, intende offrire un contributo ai programmi di sviluppo del Progetto Morvillo sulla legalità.

Sei per la legalità vede in mostra le opere Alessandro Bazan, Desideria Burgio, Alessandro Di Giugno, Laboratorio Saccardi, Piero Maniscalco e Linda Randazzo, da un’idea di Sebastiano Tusa e Paolo Falcone.

Sei per la legalità è un progetto per sensibilizzare il pubblico invitato sul tema della legalità attraverso la visione degli artisti invitati, che con le loro opere, ne danno una personale interpretazione. Il progetto vede la partecipazioni di artisti del territorio siciliano sensibili al tema, artisti che con mezzi espressivi diversi operano nel contesto nazionale ed internazionale.

Le opere indagano attraverso una lettura antropologica, sociologica, semiotica il tema della legalità che attraverso la pittura, la fotografia, l’installazione, sviluppa diversi soggetti dai differenti piani di confronto linguistico e formale.

Gli artisti invitati presentano tutte opere concepite per la mostra, Alessandro Bazan, con un grande olio su tela nel quale la rappresentazione diviene un’allegoria fantastica della visione dell’artista sui significati del valore della legalità. Alessandro Di Giugno presenta un dittico fotografico nel quale il simbolismo espresso nelle figure dei Beati Paoli e San Benedetto il Moro (il patrono nero della città di Palermo), sono sovvertiti e riletti in una visione concettuale. Laboratorio Saccardi con un’opera nella quale la contrapposizione tra bene e male si rappresenta in un personaggio appeso al contrario, immagine tipica dei tarocchi, in un dipinto dal forte impatto evocativo. Desideria Burgio e Linda Randazzo, hanno investigato insieme nel quartiere Zen di Palermo, realizzano un’istallazione pittorica composta da tre ritratti e tre interviste/spaccati dei soggetti ritratti (Randazzo) ed un reportage simbolico con sei immagini fotografiche che raccontano un giorno nella vita nel quartiere (Burgio). Opere che riflettono sul bisogno di legalità espresso dai giovani intervistati, fotografati, narrati. Piero Maniscalco presenta la Palma della legalità, un pallet dipinto con il simbolo della giustizia, metafora attraverso cui la pedana usata per il trasporto delle merci, viaggia e come il valore della legalità dovrebbe invece fluire globalmente come valore assoluto assumendo la stessa medesima forza, con il quale il mondo si scambia prodotti e merci.

Il progetto intende anche contribuire all’educazione alla legalità: facendo comprendere a tutti che legalità significa anche rispetto dei propri simili e che il rispetto delle norme, delle leggi e dell’etica conviene a tutti poiché ci aiuta a vivere meglio.

Visione della mostra
Visione della mostra
Alessandro Bazan
Laboratorio Saccardi
Piero Maniscalco
Desideria Burgio
Linda Randazzo
Alessandro Di Giugno
DOWNLOAD
Alessandro Di Giugno  (JPG, 319 Kb) Alessandro Di Giugno (JPG, 319 Kb)
Linda Randazzo  (JPG, 282 Kb) Linda Randazzo (JPG, 282 Kb)
Laboratorio Saccardi  (JPG, 489 Kb) Laboratorio Saccardi (JPG, 489 Kb)
Alessandro Bazan  (JPG, 293 Kb) Alessandro Bazan (JPG, 293 Kb)
Desideria Burgio  (JPG, 315 Kb) Desideria Burgio (JPG, 315 Kb)
Piero Maniscalco  (JPG, 335 Kb) Piero Maniscalco (JPG, 335 Kb)
Visione della mostra  (JPG, 304 Kb) Visione della mostra (JPG, 304 Kb)
Visione della mostra  (JPG, 332 Kb) Visione della mostra (JPG, 332 Kb)