Eventi e progetti - ieri

21 Dicembre 2014 - 25 Gennaio 2015

Michelangelo Pistoletto

Rebirth-day 2014

Porta Felice, Palermo

a cura di Paolo Falcone

Il 21 dicembre 2014 Fondazione Sambuca e Fondazione Pietro Barbaro inaugurano Michelangelo Pistoletto, Rebirth-day 2014 a Porta Felice, a cura di Paolo Falcone, promosso dal Comune di Palermo Assessorato alla Cultura, nell’ambito di Natale è cultura e grazie alla collaborazione dell’Assessorato alla Città Storica, del Corpo dei Vigili Urbani di Palermo, il generoso contributo di Elenka ed il supporto di Fondo Anna Maria e Paolo Falcone per l’arte contemporanea.

Domenica 21 dicembre si svolgerà, simultaneamente in diverse sedi e nazioni, il terzo Rebirth-day di Michelangelo Pistoletto, considerato il più importante artista italiano vivente.

Dopo il grande successo dei due precedenti appuntamenti, Rebirth-day 2012all’interno degli spazi di Zac e il Rebirth-day 2013 ai Quattro Canti di Piazza Vigliena, la Città di Palermo partecipa quest’anno al progetto offrendo un luogo estremamente significativo:Porta Felice. 

In occasione del Rebirth-day 2014, la Porta Felice diviene simbolicamente la porta d’accesso al Terzo Paradiso attraverso l’istallazione di una grande opera luminosa con il simbolo del Terzo Paradiso, realizzata secondo la tradizione delle luminarie storiche, che rappresentano uno dei principali elementi di identità del territorio.

L’istallazione luminosa espostadal 21 dicembre 2014 al 25 gennaio 2015mette “in luce” l’importante monumento, ponendo in risalto il messaggio culturale divenuto simbolo internazionale di cultura e di pace.

Nel contesto internazionale della terza giornata della Rinascita un messaggio di luce parte dalla Porta Felice, accesso al centro storico e punto d'incontro tra la città e il mare. Grande attenzione è rivolta alla straordinaria porta monumentale, che siillumina per l’occasione, dando al contempo importanza e risalto ad uno dei monumenti con maggiore simbologia nell’immaginario della città. Porta Felice, capolavoro barocco eretto nella seconda metà del Cinquecento da Marcantonio Colonna, Vicerè di Sicilia e dedicata alla sua amata, Donna Felice Orsini, quale nuovo ingresso alla città di Palermo. 

L’idea del Terzo Paradiso nasce nel 2003, quando Michelangelo Pistoletto ne scrive il manifesto e ne disegna il simbolo, il Nuovo Segno di Infinito, costituito da una riconfigurazione del conosciuto segno matematico. Simbolo transnazionale e transculturale che si propone ad ogni solstizio d’inverno, il Terzo Paradiso rivive per il terzo anno consecutivo durante le vacanze di Natale, come nuovo simbolo di armonia tra tutti i popoli: unica possibilità di evoluzione è una responsabile presa di coscienza della realtà che ci circonda e una nuova dimensione in cui l'essere umano partecipi con consapevolezza allo sviluppo, alla conservazione della memoria e della storia, alla salvaguardia della natura, delle diversità tra i popoli come ricchezza, della solidarietà quale valore assoluto, per una crescita globale consapevole attraverso le arti.

L’istallazione luminosa del Terzo Paradiso nel 2015 è successivamente installata nella bellissima terrazza di Palazzo Trinacria, sul lungomare di Palermo, nuova sede della Fondazione Pietro Barbaro eilluminerà il cielo di Palermo attraverso una visione nuova e originale.