Comunicati stampa

25 Maggio 2009
Fondazione Sambuca

Palermo, uno scenario maestoso, la Sicilia e il Mediterraneo. Una struttura culturale che diventi strumento cruciale nello sviluppo della città.
Da questa idea nasce la Fondazione Sambuca. Unica nel suo genere in Sicilia, la Fondazione Sambuca vuole essere concepita come un "Sistema Diffuso per l'Arte contemporanea". Il progetto prende spunto dal concetto di "Museo iffuso" ideato negli anni novanta dall'architetto Fredi Drugman, docente di Composizione architettonica e Museografia del Politecnico di Milano, che teorizza la creazione di una rete di spazi espositivi che ridisegnano la città fino a renderla essa stessa Museo.
A Palermo il concetto di "Museo Diffuso" si trasforma e si amplia fino a diventare "Sistema Diffuso", ovvero un circuito di spazi espositivi flessibili e dinamici, una serie di gallerie tra loro collegate, alcune stabili, altre temporanee, alcune immobili, altre su quattro ruote, alcune antiche, altre moderne, tanto versatili da adattarsi a una molteplicità di progetti culturali ed una rete di collaborazioni con altre istituzioni, enti, musei, fondazioni, che ridisegnano la città fino a renderla essa stessa Sistema per l'Arte Contemporanea.
La sede è Palazzo Sambuca da cui prende nome la Fondazione stessa; poi, attraverso la rete creata con gli stakeholders presenti sul territorio, saranno aperte altre sedi a Porta Felice, Palazzo Ajutamicristo e Oratorio di San Lorenzo, tutti spazi presenti nel quartiere della Kalsa, che ospiteranno progetti site specific e non, unificandoli in un singolo disegno culturale con lo scopo che diventi un polo di sviluppo economico, sociale e culturale per l'intero territorio.

Il progetto nasce dalla volontà di Marco e Rossella Giammona, Paolo Falcone e Fulvio Reina, sostenuti da un gruppo di aziende e professionisti nazionali e internazionali legati allo sviluppo della città.
La Direzione Artistica della Fondazione è stata affidata dal Consiglio Direttivo a Paolo Falcone, curatore internazionale fortemente legato a Palermo, e a un comitato tecnicoscientifico costituito da professionisti del mondo dell'arte contemporanea. Il Comitato tecnico-scientifico costituito da due entità interdipendenti: un Curatorial board che si occuperà di elaborare un programma triennale, e un Advisory board costituito da un gruppo di esponenti del mondo dei musei internazionali, che valuterà, indirizzando e consigliando, grazie alle più moderne tecnologie di comunicazioni e una speciale intranet, le proposte del Curatorial Board. Nicolas Bourriaud è il primo curatore invitato dalla Fondazione e che affianca Paolo Falcone per la creazione di un programma sperimentale triennale.

La Fondazione si configura come Fondazione di Partecipazione ed organizzazione non profit e mira ad avere il ruolo di istituzione culturale.
"Vogliamo diventare - sostiene Marco Giammona, Presidente della Fondazione - ambasciatori culturali per valorizzare lo straordinario patrimonio storico-artistico locale e creare un palcoscenico capace di promuovere un modello nuovo per lo sviluppo del museo contemporaneo: uno spazio in continua trasformazione, un centro di sperimentazione e produzione che intende analizzare i nuovi linguaggi dell'arte".

Obiettivi principali

- centro di ricerca

La Fondazione Sambuca si pone come centro di ricerca e di sperimentazione dell'arte contemporanea attraverso mostre, conferenze, seminari e pubblicazioni. Un'istituzione, quindi, che oltre a fungere da committenza e offrire stimoli per l'arte, sottolinei le specificità del luogo nel quale sorge e sia il propulsore per lo sviluppo dell'intero quartiere della Kalsa e della città.

- centro di produzione

La Fondazione intende invitare artisti italiani e stranieri riconosciuti a livello internazionale a produrre progetti pensati appositamente per gli spazi della Fondazione.
Gli artisti invitati sul territorio, per un confronto con la realtà locale, si serviranno delle maestranze locali, dagli artigiani alle imprese, collaborando anche con le accademie, gli istituti d'arte e le università della città di Palermo.
Le opere realizzate commissionate dalla Fondazione entreranno a far parte della collezione della fondazione stessa e saranno esposte in mostre future.

- laboratorio di idee

La Fondazione intende essere anche un crocevia culturale per discutere e dare risalto alle ricerche più significative nello scenario internazionale, con particolare attenzione all'arte contemporanea, ma includendo anche altre discipline, dall'architettura al design.
L'obiettivo è creare un laboratorio di ricerca dove artisti e architetti, scrittori, filosofi o scienziati possano interagire in un dibattito aperto sulle nuove pratiche della cultura contemporanea.

- centro di formazione

Altro obiettivo della Fondazione è la formazione di esperti nel campo delle attività culturali, dalle discipline artistiche a quelle museografiche. Accanto alla preparazione teorica, la Fondazione propone una formazione tecnico-pratica presso le gallerie e il suo Laboratorio.
Le principali specializzazioni saranno le arti audiovisive, i sistemi di allestimento e la progettazione di eventi, l'editoria, l'archivistica e la museografia.
La Fondazione ha creato una rete di collaborazioni con la Fondazione Palazzo Intelligente, fondazione attiva nella valorizzazione dell'area Mediterranea, con l'Associazione degli Amici dei Musei Siciliani e recentemente con Riso, il nuovo Museo d'Arte Contemporanea della Sicilia, di cui ospiterà una sezione della prossima mostra all'interno dei propri spazi.

Informazioni:

Fondazione Sambuca

Palazzo Sambuca - Via Alloro, 36 - 90133 Palermo

info@fondazionesambuca.org

www.fondazionesambuca.org

DOWNLOAD